Regolamento tecnico di gioco


CSI Vallecamonica – Campionato di “BILIARDINO“ a squadre 2017/18 – Categoria Open

  1. Prima dell’ inizio della partita verrà effettuato il riconoscimento degli atleti e ogni squadra dovrà mostrare all’avversaria le tessere ed i documenti di riconoscimento di ogni atleta partecipante alla gara nonché la propria distinta preparata secondo le modalità precedentemente esposte.
  2. Non è consentito:
    – far rullare la stecca oltre i 360°;
    – fermare la palla (da palla ferma tutte le esecuzioni di tiro devono essere precedute dal tocco della pallina sulla sponda laterale), il tiro deve essere sempre al volo (parata frontale e tiro sono comunque ammessi), sarà considerato valido il tiro solo se precedentemente la palla avrà toccato la sponda laterale e non se tocca la sponda dopo il tiro, il tiro valido deve comunque avvenire entro i 5 tocchi a disposizione del giocatore (nei 5 tocchi è compresa l’eventuale parata e tiro finale);
    – spostare volontariamente il biliardino;
    – sbattere violentemente le stecche prima e durante il tiro, ostacolando e distraendo l’azione avversaria;
    – trascinare la pallina con l’omino prima del tiro o passaggio.
  3. La scelta del campo di gioco o della pallina verrà stabilita tramite monetina all’inizio della partita. Dopo ogni incontro le squadre provvederanno al cambio campo. La pallina su calcio d’ inizio della prima partita verrà messa in gioco partendo dal portiere e così pure dopo la segnatura di ogni rete (dalla parte del portiere che ha subito l’ultimo gol); per le partite successive l’inizio sarà effettuato dalla squadra che ha perso la partita appena terminata.
  4. Il calcio d’inizio e qualsiasi altra ripresa (pallina ferma tra due stecche o uscita) dovranno essere effettuati rimettendo la pallina in gioco dalla zona della difesa (portiere o terzini) che ha subito l’ultima rete: la pallina dovrà toccare la sponda prima di effettuare il tiro.
  5. Ad ogni rimessa in gioco della pallina dovrà essere comunicato alla squadra avversaria il “via” e, prima di iniziare si attenderà la risposta avversaria “vai”.
  6. La pallina che entra ed esce dalla porta è da considerarsi gol.
  7. La coppia potrà cambiarsi di ruolo solo al termine di ogni set singolo.
  8. Durante ogni set ogni coppia potrà chiedere una sola interruzione momentanea del gioco di due minuti.
  9. Salvo diverse esigenze per attesa di un atleta già impegnato in una partita, il tempo massimo di attesa tra 2 partite è pari a 5 minuti.
  10. Qualora una squadra trasgredisse al regolamento l’azione verrà ripresa rimettendo la palla in gioco dalla zona di difesa della squadra avversaria.
  11. Le Partite saranno 9 (nove) per ogni incontro e saranno composte da due set l’eventuale bella, ed ogni set terminerà quando una squadra avrà segnato 9 (nove) reti; la bella terminerà al raggiungimento di 11 (undici) reti da parte di una squadra; non è previsto il doppio vantaggio di reti, ma il primo che arriva al punteggio fissato vince.
  12. Ogni singolo giocatore non potrà giocare più di sei partite per incontro. Un atleta non può giocare più di tre partite per incontro con lo stesso compagno. Ad ogni partita la squadra ospite posiziona per prima la propria coppia di giocatori al biliardino, sulla cui base la squadra ospitante sceglie di conseguenza la propria. Il criterio per il posizionamento delle coppie di gioco è valevole soltanto fino alle semifinali comprese, ossia fino a quando ciascuna delle due squadre contendenti giocherà contro l’avversaria una volta in casa ed una volta fuori casa. Per le finali, che sono incontri singoli, la squadra “meglio piazzata” nella fase a gironi sarà considerata squadra di casa per le partite dispari (1, 3, 5, 7, 9) mentre l’altra sarà squadra di casa per le partite pari (2, 4, 6, 8). I criteri per la determinazione della squadra “meglio piazzata” tra due finaliste sono, nell’ordine di importanza, i seguenti: posizione in classifica, media punteggio, estrazione da eseguirsi eventualmente all’atto delle finali stesse.
  13. I punti totali assegnati per ogni incontro sono 27 (ventisette) e verranno assegnati in questo modo: se la partita singola finisce due set a zero la squadra vincente si aggiudica tre punti, se la partita finisce due set a uno (perciò si è giocata anche la bella) la squadra vincente si aggiudica due punti, mentre la perdente se ne aggiudica uno. Al termine delle nove partite dell’ incontro si farà la somma di tutti i punti effettuati per ogni squadra, che dovranno perciò essere complessivamente 27.
  14. La classifica generale sarà data dalla somma dei risultati finali di ogni incontro, ( es.: squadra A batte squadra B 18 a 9; classifica: squadra A 18 punti, squadra B 9 punti).
  • Atletica – Mountain Running Team
  • Basket
  • Calcio
  • Calcio balilla
  • Pallavolo – Open Femminile

  • Argomenti correlati:


    biliardino, calcio balilla